CONTAMINANTI PERICOLOSI PER LA SALUTE PUBBLICA: 

PROCEDURE PER UN CORRETTO ACCREDITAMENTO E VALUTAZIONE DEI RISCHI LEGALI.

 

Data: 2 Ottobre 2014 (09:30-17:30)
Luogo: Milano, Via Quarenghi 27 – presso il Centro Uffici Bonola, piano 7mo
N° max partecipanti: 25 persone
Quota di iscrizione: 330 euro + IVA 22%. Per il secondo iscritto della stessa azienda la quota è di 300 euro + IVA 22%.
Modalita' di pagamento: A ricevimento fattura tramite bonifico bancario.
Lingua:  Italiano 

 

Destinatari: Responsabili laboratorio analisi,  Responsabili Assicurazione Qualità, Responsabili di stabilimento e produzione. Il corso è rivolto anche a tutti coloro che intendono approfondire le tematiche trattate

Obiettivi: Durante il corso verranno presentate le problematiche emergenti nel settore alimentare ed ambientale in merito alla gestione del rischio legato alla presenza di contaminanti ritenuti dannosi per la salute pubblica.

Verranno inoltre trattate le principali procedure per un corretto accreditamento ed i rischi legali legati ad una mancata o scorretta gestione del rischio per la salute pubblica

DETTAGLI EVENTO


Docenti:

Dr Sandro Spezia

Laureato in Chimica presso l’Università degli Studi di Milano , è iscritto all'ordine dei Chimici Laureati della Provincia di Piacenza a partire dal 1996. • Docente presso i seguenti corsi: “Uso delle tecniche di Spettrometria al Plasma per l’analisi dei componenti inorganici nei cibi” Roma 2003, Scuola permanente di informazione e formazione sui rischi lavorativi Pratovecchio 2004 e Tecniche analitiche cromatografiche in tossicologia occupazionale Desio 2006 Dal 1997 al 2002 è stato responsabile del laboratorio di chimica inorganica del laboratorio centrale dell’ENEL di Piacenza - Dal 1994 è membro del gruppo di lavoro UNICHIM per i metodi chimici per acque potabili.Dal 1996 al 2001 è stato membro della Commissione IRSA “Metodi analitici per le acque” - Dal 2007 al 2012 è stato membro del Direttivo della SIVR (Società Italiana Valori di Riferimento).

Ha presentato più di 40 lavori a congressi nazionali ed internazionali quali Winter Plasma Conference, Durham International Conference on Plasma Mass Spectrometry, Congressi della Società Chimica Italiana (Nazionale, Divisione Chimica Analitica, Divisione Chimica Ambientale)

Autore di oltre 60 lavori apparsi su riviste nazionali e internazionali quali: Anal. Chim. Acta , Clin. Chim. Acta , At. Spectrosc. , Analyst , J. Anal. At. Spectrom., , J. Chrom. B, Rapid Commun. Mass Spectrom., Mikrochim. Acta, Chemosphere e di 4 libri : Applicazioni dell'ICP-MS nel laboratorio chimico e tossicologico. - ed. Minoia C., Bettinelli M., Ronchi A, Spezia S - E. Morgan Edizioni Tecniche , Milano 2000. Monitoraggio ambientale e biologico dell’esposizione professionale a xenobiotici :elementi in traccia – Volume 7 Tomo I – ed. M. Bettinelli, C. Minoia, L. Perbellini - E. Morgan Edizioni Tecniche , Milano 2003.- Monitoraggio ambientale e biologico dell’esposizione professionale a xenobiotici :elementi in traccia – Volume 7 Tomo II – ed. M. Bettinelli, C. Minoia, L. Perbellini - E. Morgan Edizioni Tecniche , Milano 2003.- Benzene, idrocarburi Policiclici Aromatici e Polveri sottili – C. Minoia, F. Valerio, S. Spezia, R. Turci – Edizioni New Press – Como – 2005

 Avv. Giorgio Rusconi - STUDIO MONDINI RUSCONI

L’Avv. Giorgio Rusconi opera da anni nel settore del food law, avendo intrapreso già dal 2003 un’attività di consulenza ed assistenza nei confronti della clientela di studi legali specializzati di altri paesi europei. 

In particolare è specializzato in sicurezza alimentare, etichettatura e packaging, informazioni ai consumatori in etichetta e claims, presentazione e pubblicità, contrattualistica tra gli operatori di filiera, food supplements e novel food, alterazione, adulterazione e sofisticazione alimentare, contenzioso.

Presta consulenza legale, nell'ambito di progetti pubblicitari o per la creazione di etichette, sia a livello nazionale che internazionale, verificando, ad esempio, la presenza di tutte le informazioni prescritte dalla legge, la scelta di una denominazione commerciale, i termini utilizzati o ancora che l'etichetta non riporti indicazioni nutrizionali ingannevoli.

E’ in grado di assistere i propri clienti in svariati procedimenti legali relativi a controversie commerciali in materia di etichettatura (concorrenza sleale, proprietà industriale), procedimenti d'urgenza e ingiuntivi, azioni per risarcimento del danno e procedimenti penali (ad esempio, nella difesa da accuse di frode al commercio), nonché in procedure amministrative.

L’Avv. Giorgio Rusconi intrattiene le relazione con i food lawyer di numerosi paesi del mondo con i quali ha curato la pubblicazione sul tema “Functional Food” nel 2010.

Nel gennaio 2013, l’Avv. Giorgio Rusconi è stato invitato dalla Harvard Law School a partecipare in qualità di visiting expert al corso Food, Drugs, Cosmetics & Medical Devices tenuto da Peter Barton Hutt.

PROGRAMMA


 

Presentazione dei partecipanti ed introduzione

Prima parte - SESSIONE TECNICA

  • La problematica ambientale: le richieste analitiche per la gestione dei siti produttivi (emissioni), bonifiche e smaltimento rifiuti
  • La problematica alimentare: autocontrollo e controllo qualità
  • Valutazione del rischio chimico ed ambientale
  • Accreditamento e politica di assicurazione della qualità
  • Validazione dei dati.
  • Interpretazione del dato analitico in confronto ad un valore limite
  • Importanza ed utilizzo dell’incertezza di misura
  • Importanza del piano di campionamento
  • Casi di studio: emissioni, ambienti di lavoro, acque, alimenti.
  • Illustrazione della linea guida Federchimica sulla scelta di fornitori di servizi analitici.

 

Seconda parte – SESSIONE GIURIDICA

  • Il quadro normativo di riferimento 

Il contesto socio-economico a livello comunitario
Il Libro Verde del 1997 e il Libro Bianco sulla sicurezza alimentare del 2000
Il Regolamento 178/2002
 

  • I principi della normativa in materia

La strategia “sicurezza dai campi alla tavola”
L’Analisi del rischio
Il principio di precauzione
La tutela degli interessi dei consumatori
Il principio di trasparenza
I requisiti generali della legislazione e il principio di responsabilità degli operatori
Il sistema di allerta rapido e il piano di gestione della crisi

  • L’Autorità Europea per la Sicurezza alimentare

Compiti, struttura e funzionamento
Il bilancio dei primi 10 anni


  • Il “Pacchetto igiene” e i regolamenti applicativi

Il Regolamento (CE) n. 852/2004sull'igiene dei prodotti alimentari ed il sistema HACCP
I “controlli ufficiali” e l’audit


  • Lo scenario nazionale

I concetti di alterazione, adulterazione, sofisticazione e contraffazione degli alimenti
La responsabilità del produttore
La responsabilità penale
Etichettatura e pubblicità

 Domande finali e discussione

 


Contattaci

dal Lunedi al Venerdi 9-12 : 14-18

Telefono:02.89540225 - FAX 02.45479084

Contatto E-mail

Newsletter